Pinocchio’ s Library I Collodi I 2017

ESTERNO SU A3

LA FABBRICA DI CARTA COME NUOVO DISPOSITIVO ARCHITETTONICO
L’idea di concetto identifica la fabbrica di carta come nucleo generatore della nuova biblioteca di Pinocchio. La fabbrica di carta è il luogo che da un lato accoglie il visitatore all’arrivo, presentandolo alla biblioteca, dall’altro diventa un dispositivo visivo per guardare il nuovo edificio della biblioteca e il paesaggio circostante.

IL TRONCO. UN MAGAZZINO DI TUTTE LE FORME DI PINOCCHIO
La biblioteca è immaginata come un blocco solido, corrispondente metaforicamente al tronco d’albero attraverso il quale Geppetto generò Pinocchio. La biblioteca è una nuova pagina della storia di Pinocchio, che mostra ai bambini il ritorno di Pinocchio al suo tronco originario. Tutte le parti anatomiche di Pinocchio, naso, testa, gambe, cappello, orecchie, ecc., corrispondono nella sezione del tronco a nuove “specie di spazi”, con cui i bambini possono interagire e divertirsi.

IL BASAMENTO COME COLLEGAMENTO TRA IL TRONCO E LA FABBRICA DI CARTA
Il nuovo edificio che collega la biblioteca con la fabbrica di carta è immaginato come uno zoccolo, un blocco basso diviso in due parti: al di sopra un “toit-jardin” che include un campo giochi curvilineo; sotto il tetto una serie di colonne che catturano la luce utile all’area espositiva. Tra lo zoccolo e la fabbrica di carta è ricavato un vuoto che identifica una piazza in cui si trova l’area dell’officina, la caffetteria e la reception.

PINOCCHIO ESPLOSOO

PINOCCHIO SEZIONE_022

PINOCCHIO PIANTA 011

PINOCCHIO SEZIONE_011

 

 

THE PAPER FACTORY AS A NEW ARCHITECTURAL DEVICE
The concept idea identifies the paper factory as a generating core of the new pinocchio’s library. The paper factory is the place that on one hand wel-comes the visitor on arrival, introducing him to the library, on the other hand becomes a visual device to look at the new building of the library and the
surrounding landscape.

THE TRUNK. A REPOSITORY OF ALL PINOCCHIO’S FORMS
The library is imagined as a solid block, corre-sponding metaphorically to the trunk of the three through which Geppetto generated Pinocchio. The library is a new page of Pinocchio’s history, which shows to the children the return of Pinocchio to his originating trunk. All the anatomical parts of Pinocchio (nose, head, legs, hat, ears, etc.) corre-sponds in the section of the trunk to new “species of spaces”, with which the children can interact and enjoy.

THE SOCLE AS A LINK BETWEEN THE TRUNK AND THE PAPER FACTORY
The new building which connects the library with the paper factory is imagined as a socle, a low block splitted in two parts: on the roof, a “toit-jar-din” including a curvilinear playground, under the roof a series of columns that captures light for the exhibition area. Between the socle and the paper factory is carved a void that identifies a plaza, along which hosts the workshop area, the coffee shop and the reception.

DETAILS
year 2017
deign teamDomenico Pastore, Luca Bifone, Tiziano de Venuto, Vito Quadrato, Mina Pastore, Giuseppe Tupputi
total surface 4000mq
status ideas competition
type Mixed-use, library

PIANO TERRA

MANI

GAMBE

caffetteria